Amanpour rifiuta il velo. E il presidente iraniano Raisi cancella l’intervista con la Cnn

Mentre in Iran migliaia di giovani scendono in piazza togliendosi il velo in protesta contro l’hijab obbligatorio, e si contano già almeno 17 morti nella repressione delle forze dell’ordine, il presidente iraniano Raisi fa saltare un’intervista decisa da settimane perché l’intervistatrice non indossa il velo. A New York. 

La storia è stata rivelata dalla stessa Christiane Amanpour, star della Cnn, via Twitter. “Le proteste stanno dilagando in Iran e le donne stanno bruciando i loro hijab dopo la morte la scorsa settimana di Mahsa Amini, in seguito al suo arresto da parte della ‘polizia morale'”, ha scritto la nota condutrice, “ieri sera avevo in programma di chiedere al presidente Raisi tutto questo e molto altro” in quella che “sarebbe stata la prima intervista in assoluto del presidente Raisi sul suolo statunitense, durante la sua visita a New York per l’Assemblea generale dell’Onu”.