“Alluvioni lampo”, chi si rovinerà le vacanze – Libero Quotidiano

Non aspettiamoci la fine del caldo. Anche agosto sarà bollente. Parola di Mario Giuliacci che sul suo sito meteo fa sapere che “dopo la breve pausa temporalesca in vista, martedì 26 luglio, l’anticiclone africano tornerà a ricoprire l’intero Paese, continuando ad interessare una parte dell’Europa, soprattutto il Mediterraneo”. Insomma, prosegue l’esperto, anche nelle prossime settimane, “non ci saranno grandi scossoni, al Sud a dir la verità cambierà poco o nulla, anche se ovviamente nel corso dei prossimi 15 giorni le oscillazioni sui valori termici ci saranno, ma comunque saremo sempre su livelli elevati”.

 

 

Caldo africano anche intenso, dunque, con valori tra i 34 e i 37 – 38 gradi, ma con picchi anche attorno ai 40 gradi centigradi sul territorio nazionale, aggiunge Giulacci. “Il grande caldo continuerà tra alti e bassi lasciando comunque spazio ad alcune giornate segnate da una locale instabilità, specie sulle regioni settentrionali con locali sconfinamenti sulle zone di pianura, soprattutto più probabili sulle zone attorno ai rilievi alpini e prealpini. Su queste ultime aree non sono esclusi fenomeni anche di forte intensità, accompagnati da alluvioni…