«Alla Lega il ministero della Famiglia»- Corriere.it

di

Il leader spiega il calo dei consensi: Abbiamo pagato il sostegno al governo Draghi

Salvini scende nell’arena. E annuncia: «Per quanto mi riguarda chiederò per la Lega alcuni ministeri come quello per la Famiglia e la Natalità, perché bisogna tornare a mettere al mondo figli senza tanti problemi». Il segretario leghista parla a Saronno, in provincia di Varese, per la prima tappa del “tour di ascolto” del partito dopo il poco soddisfacente risultato elettorale. La spiegazione, secondo Salvini, è sempre quella: “Abbiamo pagato il sostegno al governo Draghi”. Simmetricamente, Giorgia Meloni e i Fratelli d’Italia sono diventati il primo partito perché “stare all’opposizione è ovviamente più facile”.

Prende la parola Giancarlo Giorgetti: “Salvini mi smentirà, ma non è stato un errore sostenere il governo. I congressi si faranno, tutti. Lo ha promesso Salvini stesso proprio là, nel cuore della Lombardia, dove l’aria di fronda soffia più forte. Francesco Speroni gli chiede se i leghisti possano sostenere l’iniziativa di Umberto Bossi e Salvini pare non abbia nulla da obiettare: «Se Umberto Bossi fa il comitato del nord è giusto che si faccia il comitato del nord». Il tema del ministero per la Famiglia, per la Lega, non è affatto…