Al Festival delle Regioni lanciato il nuovo regionalismo per le sfide del futuro

Le Regioni sono i motori dello sviluppo e della coesione sociale. Secondo i dati Ipsos, presentati a “L’Italia delle Regioni”, il Festival organizzato dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, per il 67% degli italiani le Regioni svolgono un ruolo importante per la crescita del Paese e l’80% degli intervistati promuove il ruolo della Conferenza delle Regioni, fondamentale organismo di sintesi nel dialogo tra le istituzioni.

A Milano, per la prima volta le Regioni si sono date appuntamento per elaborare e costruire insieme proposte utili a potenziare il loro ruolo e a valorizzare le loro diverse identità territoriali. Riuniti in cinque tavoli tematici, gli amministratori regionali hanno lavorato fianco a fianco ad esperti e stakeholders pubblici e privati per dare vita ad una piattaforma per un nuovo pensiero regionalista che sappia valorizzare al meglio le potenzialità delle Regioni italiane di fronte alle sfide del prossimo futuro.

Il filo conduttore delle sessioni di lavoro è stato il tema delle reti nelle sue diverse articolazioni – infrastrutturali, produttive, energetiche, sociali, sanitarie, digitali – partendo dalle questioni legate alla terra e al territorio, all’agricoltura, all’ambiente, al rapporto…