Aggiungere il latte nel caffè: ecco le controindicazioni che nessuno conosce

Tutti amano il latte nel caffè, una ricca bevanda da assumere a colazione. Per quanto riguarda  i possibili effetti collaterali, sono tanti rispetto ai benefici che comportano questi due prodotti insieme.

Latte nel caffè: perché fa male

  • Il consumo di latte non è consigliato in caso di intolleranza al lattosio o di allergia. Inoltre per chi ha problemi di gastrite o di colon irritabile può essere sconsigliato berlo tutti i giorni.
  • Con il caffè non si deve esagerare, sono consigliati massimo 3 al giorno. Presente nel latte può interferire con l’efedrina, con alcuni antibiotici, con la clozapina e con altri principi attivi.
  • Gli esperti hanno evidenziato spesso che il legame di abbondante latte e di caffè porta alla produzione di un mix difficile da digerire, in quanto genera la formazione del tannato di albumina che a sua volta esige di circa tre ore per essere digerito.
  • Se bevuto dopo cena può essere non digerito e il caffè può non farti dormire

Bisogna quindi limitarsi: un goccio di latte non ostacola la digestione, ma un bicchiere di latte intero sì. In sintesi con temperature elevate,  se consumiamo la combo latte e caffè freddo come bevanda al mattino potrebbe anche essere ok. Ma se aggiungiamo il latte al caffè dopo i pasti, possiamo avere…