Addio al tartaro senza andare dal dentista: Ecco il metodo del lievito e dello stuzzicadenti che nessun dentista vi dice. Come si fa

Oggi vogliamo proporvi dei metodi davvero efficaci per rimuovere il tartaro dai denti. Generalmente si va dal dentista una volta ogni sei mesi, ma se nel periodo di mezzo il fastidio torna, e non si vuole aspettare, useremo questi metodi che vi lasceranno a bocca aperta per i risultati che daranno.

Intanto scopriamo cos’è il tartaro. Si tratta di una placca induritasi sui denti, e si può anche formare sul bordo gengivale. Il tartaro fornisce alla placca una maggiore superficie sulla quale proliferare, nonché un supporto più colloso sul quale aderire, che può portare a patologie più gravi come le carie e le malattie gengivali.

Il tartaro non solo minaccia la salute di denti e gengive, ma è anche un problema estetico. Essendo maggiormente poroso, assorbe più facilmente le macchie. Quindi se siete bevitori di tè o caffè, oppure se fumate, è particolarmente importante prevenirne la formazione.

Leggi anche: Metti una aspirina dentro la lavatrice, il risultato sarà…