Acqua contaminata, allarme nei supermercati: cosa si rischia bevendola

Una grande preoccupazione sta allertando i negozi. Una nota marca d’acqua è pericolosa e deve essere restituita

Acqua infetta (pixaby)

L’acqua è fonte di vita ed è un bene essenziale. Si trova in natura e sgorga dalle montagne. È fortunato chi è ubicato nei pressi dei luoghi in cui è possibile il rifornimento così come scorga. I paesi d’alta quota hanno la possibilità di recarsi di persona nei posti ove sono ubicati i getti naturali.

Purtroppo soprattutto nelle grandi città non è possibile prelevare l’acqua potabile dalle numerose fontanelle sparse. Non sempre è possibile berla senza avere effetti collaterali. Ma ecco che può essere utile recarsi nei supermercati che mettono in commercio un mondo infinito di bottiglie d’acqua.

Se ne trovano a bizzeffe e sono contenute in bottiglie da mezzo litro, un litro, un litro e mezzo e 2 l. Il recipiente è sempre a base di plastica per un utilizzo più conforme alla comodità. Ci sono acque che vantano un nome che ha fatto la storia grazie alle qualità sorprendenti.

Acqua in ritiro immediato, lo ha decretato il Ministero della Salute

Sono imbottigliate da oggetti inesauribili a cui all’occorrenza viene immessa l’anidride carbonica. Tra i supermercati ci sono alcuni discount che propongono delle firme sottocosto….