Aceto balsamico di Modena, l’Italia attiva la procedura d’infrazione contro la Slovenia- Corriere.it

Il governo italiano ha deciso di ricorrere alla procedura d’infrazione ex art. 259 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea nei confronti della Slovenia a tutela dell’aceto Balsamico di Modena Igp. Il 5 agosto il governo ha dato mandato all’Avvocatura dello Stato per procedere. «La notizia ci rinfranca e solleva il morale, poiché conferma il supporto ed il pieno sostegno del governo al nostro fianco. Dopo mesi di attesa e preoccupazione, finalmente vediamo uno spiraglio di luce: dobbiamo solo attendere i tempi tecnici per lo svolgimento delle procedure interne che nell’arco dei prossimi mesi porteranno alla formalizzazione del ricorso, per il resto siamo certi che questa decisione possa finalmente portare ad una risoluzione del problema», commenta la presidente del Consorzio di tutela dell’Aceto balsamico di Modena Igp Mariangela Grosoli.

Cosa prevede la procedura ex art.259 del Tfue

L’attivazione della procedura ex art.259 del Tfue è «l’extrema ratio per veder tutelati i diritti della denominazione che rappresenta una fetta molto importante del made in Italy agroalimentare, stimato nel suo complesso con un valore economico di circa 17 miliardi di euro», sottolinea il consorzio modenese. L’articolo in questione prevede che «ciascuno…