Aborto, Roccella: “Donne non sono davvero libere di avere figli”

“Bisogna prendere atto che esiste un problema di libertà femminile: le donne italiane non sono effettivamente libere di avere figli se lo desiderano. Anzi, nonostante lo desiderino”. Lo ha affermato Eugenia Roccella, la ministra per la Famiglia, Natalità e Pari Opportunità durante l’audizione congiunta delle commissioni Affari Costituzionali e Affari Sociali del Senato sulle linee programmatiche del dicastero.

“Nel momento in cui si è smagliata e dispersa quella rete parentale che un tempo sosteneva le madri – ha aggiunto Roccella – le donne sono alle prese con le difficoltà che tutti conosciamo, dai tempi della vita urbana alla conciliazione famiglia-lavoro, e la maternità diventa un ostacolo alla realizzazione personale, sul piano professionale e non solo“.

“Per mettere in campo interventi efficaci bisogna restituire valore sociale alla maternità – conclude Roccella – è incredibile che il valore della maternità, espressamente tutelato dalla Carta costituzionale, a livello di legislazione ordinaria trovi menzione solo nel titolo e nella prima parte della legge 194“.

ISEE – “Sul fronte del sostegno alle famiglie l’assegno unico è stato un primo passo importante, perché ha stabilizzato i fondi per la natalità e la famiglia…