“Abbiamo visto la minaccia di quel potere”

Il passato di giornalista di inchiesta del Senatore Gianluigi Paragone è famoso, diverse sono state le trasmissioni da lui condotte che hanno svelato i dietro le quinte della politica italiana e internazionale. Durante una di queste è riuscito a far ‘perdere la calma’ persino al Premier Draghi: si parlava degli asset che derivano il loro valore da quello ricavato da altri prodotti finanziari.

Parliamo del servizio, datato 2014, dove si vede Mario Draghi mettere da parte il suo consueto aplomb e perdere la pazienza all’uscita dell’Eurogruppo incalzato dal giornalista Filippo Barone inviato de “La Gabbia”. Motivo del dibattere sono state le insistenti domande del giornalista sul tema dei derivati del Tesoro all’epoca in cui Draghi ne era il Direttore Generale.

Gianluigi Paragone se lo ricorda bene quell’evento, era lui il conduttore della trasmissione andata in onda su La7: “La Gabbia è l’unica trasmissione che ha inchiodato Draghi sui derivati e lo ha fatto talmente arrabbiare che lui andò dal mio giornalista puntando il dito e dicendo ‘lei deve studiare’. Dopo questa cosa lo staff di Draghi capì l’errore macroscopico che fece lo stesso. Lui non ha mai risposto ai giornalisti quando era alla BCE. Il suo addetto stampa quindi gli dice ‘ma…