«Abbiamo paura di andare al lavoro»- Corriere.it

di Carlotta Lombardo

Marted alla stazione di Poggio Rusco una capotreno stata aggredita da quattro stranieri che volevano manomettere la porta del treno e poi sono fuggiti

Volevo aiutare la collega in difficolt, allontanare quello che la stava insultando e me li sono trovati addosso. Uno mi ha trascinato a terra, quando mi sono rialzato ne avevo gi un altro alle spalle. Cos mi sono girato e mi ha assestato un pugno. Risultato: tre punti di sutura e dieci giorni di prognosi. A parlare il macchinista aggredito marted pomeriggio alla stazione di Poggio Rusco, nel Mantovano, da quattro giovani stranieri
, probabilmente magrebini che, fuori dal treno regionale diretto a Bologna, stavano armeggiando per bloccarne la porta di accesso. All’invito da parte della capotreno di smettere, hanno cominciato a insultarla.

Attirato dalle urla della collega, l’addetto alla guida intervenuto ma stato a sua volta aggredito e, poi, picchiato. Al momento di partire ho provato a chiamare la collega con il telefono per dirle che ero pronto ma non mi ha risposto cos mi sono affacciato per dirglielo a voce e l’ho vista che stava avendo una discussione animata con quattro ragazzi che avevano cercato di usare una chiave tripla, di cui solo il personale delle Ferrovie pu disporre, per…