a un passo dalla crisi – Libero Quotidiano

Una nave per la raccolta di informazioni della marina militare russa ha lambito le acque territoriali del Giappone al largo dell’isola di Okinotori, il più meridionale tra i territori del Giappone nell’Oceano Pacifico. Lo ha annunciato il ministero della Difesa giapponese. Il ministero della Difesa ha riferito inoltre che nella notte di martedì tre navi militari russe – un cacciatorpediniere, una fregata e una nave da rifornimento – hanno attraversato lo Stretto di Tsushima, tra la Penisola Coreana e il Kyushu, dopo aver circumnavigato l’Arcipelago giapponese ed essere entrate nella zona economica esclusiva del Giappone al largo dell’atollo delle Senkaku, nel Mar Cinese Orientale.

 

 

 

Il vicesegretario capo di gabinetto del governo del Giappone, Seiji Kihara, ha peraltro annunciato ieri che Tokyo ha presentato proteste formali dopo l’intrusione di navi da guerra cinesi e russe al largo delle Senkaku (Diaoyu in cinese), l’atollo del Mar Cinese Orientale controllato dal Giappone ma rivendicato dalla Cina. Il ministero della Difesa giapponese ha riferito ieri che una fregata cinese è entrata nella “zona contigua” all’esterno delle acque territoriali giapponesi,…