a novembre al 9,2%. Occupati per la prima volta sopra i 23 milioni- Corriere.it

Per la prima volta dall’inizio della pandemia gli occupati tornano sopra quota 23 milioni e continua a calare la disoccupazione. quanto emerge dai dati Istat di novembre 2021 secondo cui nel mese, grazie a 64mila unit in pi su ottobre, si raggiunta quota 23.059.000 occupati. Nel dettaglio, a novembre 2021, gli occupati sono cresciuti di 494mila unit su novembre 2020. L’Istat sottolinea poi come l’occupazione sia cresciuta di 700mila unit su gennaio 2021 anche se resta ancora inferiore al periodo pre pandemia (febbraio 2020) di 115mila unit.

Crescono i contratti a tempo

La crescita dell’occupazione sul mese (+0,3%) ha riguardato uomini e donne, dipendenti a termine e autonomi, persone tra i 25-34 anni e ultra 50enni. Si segnala in particolare un aumento dei contratti a tempo determinato dello 0,6% su ottobre (+19mila unit) e del 17% su novembre 2020 (+448mila unit), periodo fortemente segnato dall’emergenza sanitaria. Gli occupati con contratto a termine a novembre sono 3.086.000. Nel complesso nel mese di riferimento il tasso di occupazione sale al 58,9%. L’istituto di statistica segnala infatti come a novembre prosegue la crescita dell’occupazione osservata nei 2 mesi precedenti, facendo registrare in 3mesi un aumento di quasi 200mila occupati.


La…