50 anni fa il rimpatrio degli italiani,


La memoria e il presente, il rimpianto e la speranza che il “sacrificio” compiuto 50 anni fa non fu inutile, l’auspicio che la Libia possa tornare a vivere e che l’Italia non perda il suo legame storico, il desiderio di un “riconoscimento” che all’epoca mancò e che ancora stenta ad essere accettato. C’era tutto questo nella Sala Zuccari di Palazzo Giustiniani, alle spalle del Senato, tra i tanti che si sono dati appuntamento per la proiezione di ‘Il mare della nostra storia’, il documentario di Giovanna Gagliardo prodotto dall’Istituto Luce, per ricordare i 50 anni dalla ‘cacciata’ degli italiani dalla Libia voluta da Muhammar Gheddafi, Una cacciata che negli anni, per ragioni di ‘real politik’, si è spesso preferito definire “rimpatrio”. 


L’iniziativa voluta da Pierferdinando Casini, in un momento in cui la Libia è sulle prime pagine dei giornali per il…