3 jet abbattuti, “la mossa infernale” ad alta quota – Libero Quotidiano

Una battaglia nei cieli senza precedenti. Un vero e proprio combattimento in perfetto stile Top Gun. Ma questo purtroppo non è un film, si tratta della guerra sui cieli dell’Ucraina. Da un lato la contraerea di kiev dall’altro i jet russi che piombano sulle città ucraine per bombardarle. Qualche giorno fa le truppe di Zelensky hanno abbattuto in un colpo solo tre caccia russi Su-30. Una batosta non da poco per l’armata dello zar che ha perso in sole 24 ore circa 120 milioni di dollari. I Sukhoi Su-30M sono dei caccia biposto piuttosto simili agli F-15e americani.

 

 

Ha in “pancia” bombe AB-500, KAB-500KR e KAB-1500KR, pacchetti di razzi da 80 mm e 130 mm e razzi S-25 da 250 mm. Come riporta ilMessaggero, dall’inizio del conflitto, l’esercito di Kiev sostiene di aver abbattuto almeno 200 aerei russi. E questo quadro viene confermato da analisti come Sergej Sumlenny: “L’esercito ucraino ha abbattuto il duecentesimo aereo da guerra russo – ha detto – il velivolo più economico costa circa 25 milioni di dollari. Quindi il costo complessivo delle perdite, considerando solamente gli aerei da guerra, ha raggiunto almeno i 5 miliardi”.

 

Il segnale…