“106 prigionieri di nuovo a casa” – Libero Quotidiano

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha rivelato maggiori dettagli sullo scambio di prigionieri con la Russia, spiegando che 106 persone sono state rimpatriate in Ucraina, inclusi otto ufficiali e 98 soldati e sergenti. Lo riporta Sky News, sottolineando che Zelensky non fornisce ulteriori dettagli sui prigionieri russi restituiti e invia un promemoria alle truppe ucraine su come la cattura di prigionieri consenta loro di concludere tali accordi. “Sono grato a ciascuno dei nostri soldati che hanno assicurato che avessimo un fondo di scambio adeguato. Tutti in prima linea dovrebbero ricordarlo: più prigionieri di guerra russi prendiamo, più la nostra gente potrà tornare. Ringrazio tutti coloro che hanno permesso questo risultato”.