NBA Playgrounds - Official Trailer
Il sano divertimento di un videogioco di basket Arcade come NBA Playgrounds
Il sano divertimento di un videogioco di basket Arcade come NBA Playgrounds
Simulazione? No, grazie

Il sano divertimento di un videogioco di basket Arcade come NBA Playgrounds

L’annuncio a sorpresa ha risvegliato i ricordi di noi vecchi videogiocatori, divisi da una sessione con NBA Live e una con NBA Jam



In principio era Arch Rivals o almeno, così è quello che ricordo della fine degli anni '90, con le sue partite 2 contro 2 al chi riusciva per primo a togliere i pantaloncini all’avversario nel tentativo di fermare il suo tiro a canestro. Era un gioco semplice in sé, ma splendido nel suo essere, basato su una formula di gioco Arcade divertitente e immediata da apprendere. Il gioco, rilasciato su tutte le piattaforme esistenti in quel determinato periodo storico, deve aver convinto Midway del potenziale di questo genere di giochi, portandola a pubblicare circa 4 anni più tardi e in diverse forme successive, quel mostro sacro che prendeva il nome di NBA Jam, forse il titolo più popolare e venduto fra i giochi arcade dedicati alla Pallacanestro.

La sua forza era data dall’azione di gioco coinvolgente e altamente spettacolare, soprattutto per via di tiri e schiacciate degne dei migliori film di fantascienza. Facevano poi comparsa per la prima volta dei veri cestisti dell’ NBA, volti molto noti anche in Italia per via delle partite di basket trasmesse su reti mediaset. Vi era inoltre una mole elevata di easter egg con cui sbizzarrirsi, potendo persino prendere il controllo del Principe Carlo, I coniugi Clinton, Will Smith, La mascotte dei Chicago Bulls, Larry Bird o il figlio del produttore del gioco indicato come AirDog. Ad altri, in base alla versione del gioco, si aggiungevano anche alcune modalità particolari e power-up sempre attivi, con la perenne ombra della possibilità che Michael Jordan fosse attivabile in qualche modo, ma in realtà presente solo in una vecchia build non commercializzata per via delle pesanti licenze del mai dimenticato fuoriclasse col baffo della Nike. Insomma, roba da veri Nerd ludici i primi anni ’90.

Fatta questa premessa, dovrebbe essere più semplice capire il perché ci sia entusiasmo dietro l’annuncio del nuovo NBA Playgrounds, un videogioco sviluppato con le moderne tecniche 3D da Saber Interactive, disponibile a partire dal prossimo maggio 2017 sugli store digitali di PlayStation 4, Xbox One, PC e Nintendo Switch al costo di 20 Dollari statunitensi.

Il nuovo gioco di pallacanestro offrirà un’esperienza prettamente Arcade, spiritualmente vicina alla serie NBA Jam di Midway e NBA Street di Electornic Arts, in cui giocatori reali della vecchia e della nuova guardia si affronteranno in match 2 contro 2, visualizzando l'azione di gioco con una grafica coloratissima e deformed. I vari atleti potranno essere migliorati in alcune caratteristiche e offrire spettacolo vero attraverso centinaia di schiacciate diverse. Le modalità di gioco attualmente confermate prevedono la presenza di una modalità single player, una multiplayer locale e l’ormai immancabile sfida tramite Internet.

La speranza è ovviamente quella di poter assistere ancora una volta alla presenza di svariati easter egg con cui divertirsi, ritrovandosi fra le mani una valida alternativa alle simulazioni di settore che per carità, bellissime, ma vuoi mettere l’alternativa "mena senza pensieri"?


NBA Playgrounds - Official Trailer

blog comments powered by Disqus