Le prime ore in compagnia di FIFA 18 su Nintendo Switch
Le prime ore in compagnia di FIFA 18 su Nintendo Switch
Editoriale

Le prime ore in compagnia di FIFA 18 su Nintendo Switch

Divertimento, tensione, gioia. Dopo anni sono tornato ad emozionarmi con un videogioco di calcio su una console Nintendo



Per i primi 20 minuti non volevo crederci, ma sono stato costretto ad arrendermi di fronte alla “realtà oggettiva” della plastica e del silicio: FIFA 18 gira su Nintendo Switch in una maniera estremamente promettente e da una Electronic Arts che ha abbandonato brutalmente - con evidenti ragioni, a giudicare dalle vendite generali - Wii U, non me lo sarei mai aspettato.

Non ho testato con mano la versione sviluppata su FrostBite 3 per PlayStation 4, Xbox One e PC, ma l’ho vista dal vivo durante la giornata di ieri, oltre ad aver visionato diversi video sul "tubo" nei giorni scorsi. Non ho giocato quella mossa da Ignite Engine su Xbox 360 e PlayStation 3, ma ho giocato questa versione sviluppata appositamente per Nintendo Switch e posso semplicemente esprimermi in questo modo: è FIFA 18 in ogni suo aspetto.

Mi sono lanciato nel calcio d’inizio a seguito del brevissimo update che il titolo riceve non appena viene inserita la cartuccia all’interno di Nintendo Switch. Circa 4 minuti di attesa e via con le classiche impostazioni utente, come il team preferito ed il collegamento online al proprio profilo Electronic Arts.

Atalanta vs. Juventus, così… giusto per non perdere tempo. Ho cominciato a prendere confidenza col sistema di controllo sfruttando quelle movenze che avevo abbandonato con lo scorso episodio, giocato forse con troppa leggerezza, soltanto di rado in sessioni multigiocatore con i nipoti.

Da buon Juventino, se non l’avevate capito, ho rifilato 4 “pappine” (goal) alla povera Atalanta, prendendo una sola rete per merito dell’alter ego virtuale di Spinazzola (solo un caso? Non credo). Bene, sono pronto per partire con il livello esperto ed attivare il controllo “full manual”, come solo i veri "pro" di FIFA sanno fare.


Le prime ore in compagnia di FIFA 18 su Nintendo Switch

Calcio virtuale, sul serio

Un’aggiustatina alla velocità di gioco, qualche impostazione per rendermi difficile la vita e via di Serie A. Ho perso il conto delle sconfitte e delle difficoltà incontrate nei passaggi e tiri prima di cominciare nuovamente a prendere dimestichezza con il controllo manuale, ma devo essere onesto: con controller pro alla mano ho goduto come pochi ed ora venitemi a dire che mancano i dorsali analogici. Tsé.

Passaggi filtranti, tiri di precisione, qualche finta, un palleggio azzardato ed ecco uscire fuori anche il divertimento dalla simulazione calcistica su cui Electronic Arts punta tutto in ogni stagione.

Un videogioco di calcio deve anche essere divertente e spettacolare, non mimare esclusivamente la realtà e le sue dinamiche ed è per questo motivo che faccio tenere per tanto tempo la palla a Dybala… vuoi non smarcarli un paio di avversari prima di lanciare il Pipita verso la rete?

Magari arriva l’errore, la difesa soffre e via di pressione simultanea di tutti i tasti per scacciare via la palla; prendi uno, forse due goal dal Cagliari, ma tieni duro e attacchi. Ecco l’occasione giusta: calcio d’angolo, tuffo “a pesce” di Chiellini e goal!!! “Forza ragazzi, possiamo farcela!”

La tensione è evidente, la moglie guarda strano, anche perché il pupo dorme e se lo svegli... sai che “ola"!

Ma non c’è tempo per pensare a queste cose, la palla è sui piedi di Bernardeschi che vola sulla fascia. Cross in mezzo, respinta del difensore e boom. Goal di Douglas Costa all’ottantottesimo. Gioia infinita, ancora pochi istanti di agonia, ma il pareggio è come una vittoria per una mezza matricola come me. Che dire: bellissimo.


Le prime ore in compagnia di FIFA 18 su Nintendo Switch

Curiosità
  • FIFA 18 su Nintendo Switch offre una risoluzione video di 1080p in modalità docked e 720p in modalità portatile.
  • I controlli sono ottimizzati per garantire la medesima giocabilità anche sfruttando il singolo Joy-Con un sessioni multiplayer.
  • L'Engine utilizzato per questa versione è inedito ed è stato pensato per garantire la medesima esperienza di gioco, nonostante alcuni limiti
  • E' assente la modalità "Il viaggio", ma sono presenti tutte le nuove funzionalità della versione PS4/Xbox One/PC

Ancora una e spengo

Salvo dall'apposita opzione il torne,o senza accorgermi del salvataggio che avviene automaticamente ad ogni partita, ma fa niente… meglio essere prudenti. Prima di andare a dormire altri due match e dall’ultima esclamazione: “ancora una e spengo”, sono passate tre giornate di campionato.

Erano anni che non provavo interesse per un gioco di calcio in questo modo. Erano anni che non ne acquistavo uno per tenerlo in bacheca fra i titoli da collezionare, ma soprattutto era dal lancio di FIFA 14 su PlayStation 4 che non giocavo per diverse e lunghe sessioni alla serie.

Sarà stato l’effetto Nintendo Switch a farmi rivalutare il calcio virtuale, sarà forse stata questa versione appositamente sviluppata a darmi modo di coglierne le sfumature, come ad esempio la portabilità dell’esperienza, e convincermi di spendere circa 60,00 Euro per portarlo a casa, ma la questione è ormai evidente: quanto fa figo giocarlo anche sulla console ibrida di Nintendo senza pesanti compromessi?

Mentre tento di trovare una risposta alla domanda mi accingo a studiare le vere funzionalità esclusive di FIFA 18 per Nintendo Switch, partendo proprio dalla modalità Tabletop e l’impiego dei singoli Joy-Con in un multiplayer fra amici.

Ora però smettetela di leggere, sono impegnato in un Juventus vs. Roma che vale un pranzo offerto dal perdente. Magari ci si scrive dopo o ci si sfida online, tutto dipenderà da quanto questa sfida durerà e soprattutto se dovrò pagare il pranzo.


Approfondimenti

  • E3 2017: i videogiochi di Electronic Arts
    Electronic Arts apre l'E3 di quest'anno, ma lo fa con una conferenza piatta e confusa
    FIFA Soccer sarà il primo videogioco di Electronic Arts ad arrivare su Nintendo Switch
    Fra tutti i papabili brand della società statunitense, il titolo calcistico era il meno atteso. I fans Nintendo possono finalmente sperare di poter simulare questo sport grazie alla nuova console.
    Presentato ufficialmente EA SPORTS FIFA 18 per Nintendo Switch
    EA Sports ufficializza alcuni dettagli sull'esclusiva versione custom della serie calcistica più amata al mondo

  • blog comments powered by Disqus